Come farsi un preservativo per il sesso orale

Il profilattico, come non ci stancheremo mai di dire, è l'unico presidio in grando di ridurre al minimo i rischi di trasmissione delle malattie veneree, non solo l'Aids, ma tutte le altre infezioni che si possono contrarre in un rapporto sessuale. Certo, se poi si pratica l'astinenza il rischio si azzera, ma qui parliamo di chi il sesso lo pratica ed è ben contento di farlo.

Attenzione, però, i rischi di infezione non risiedono solo nella penetrazione, ma anche in rapporti sessuali di altro tipo, in cui è bene comunque proteggersi. Anche il sesso orale - che non è una materia d'esame - può comportare rischi, specie se ci sono altre infezioni in corso o se esistono piccole ferite nella bocca o altro.

Dunque è bene usare il profilattico anche quando siamo impegnati in una fellatio (facciamo o ci facciamo fare un pompino): magari meglio usare quelli aromatizzati, alla frutta o al cioccolato. E se invece si pratica il cunnilinguus o il rimming (cioè leccare la vagina o l'ano)? In quel caso è bene usare un dental dam, la cosiddetta barriera dentale che nasce in odontoiatria, ma è perfetta per alcune forme di sesso orale.

Ora, se trovare un normale profilattico è molto semplice (anche se per qualcuno è scioccamente imbarazzante comprarlo), le cose si complicano con il dental dam: lo potete acquistare online oppure in alcuni negozi specializzati, tipo sexy shop. Ma c'è anche un'alternativa. Ricavare un dental dam da un normale preservativo in lattice.

Questo sito spiega passo a passo con immagini chiarissime come trasformare un profilattico in un dental dam. Adesso non avete più scuse nei vostri incontri sessuali di tipo orale: meglio essere sicuri, eh!

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: