Stop alla pena di morte: primo sì dell'Onu

La moratoria sulla pena di morte diventa una possibilità un po' più vicina, dopo un primo voto della Terza commissione delle Nazioni Unite che ha approvato la risoluzione presentata da Brasile e Nuova Zelanda con 99 sì, 52 no e 33 astenuti. Il testo adesso passa all'Assemblea generale, ma è la prima volta che una proposta del genere supera la commissione, dopo i fallimenti del passato. L'Italia, infatti, che anche stavolta ha guidato il fronte mondiale anti pena di morte, trascinando il resto dell'Europa, aveva tentato altre volte di arrivare al voto della commissione, ma l'iter si bloccò prima nel 1994, 1999 e 2003.

Una sospensione generale alle esecuzioni capitali sarebbe un'ottima notizia anche per le persone gay e lesbiche che, in decine di paesi al mondo, rischiano ancora di essere condannate a morte e uccise solo a causa del loro orientamento sessuale. Quindi speriamo nella moratoria e brindiamo a questo primo piccolo risultato.

  • shares
  • Mail