Karl Lagerfeld si svela in un film

Karl Lagerfeld è uno stilista notissimo, porta moltissimi anelli, ha un gran senso dell'umorismo ed è gay. Tutto questo già si sapeva e non è una rivelazione del film K. L. confidencial, il documentario realizzato da Rodolphe Marconi e dedicato appunto al sarto che "non si sente francese né tedesco, ma europeo".

Dopo due anni di riprese fianco a fianco con Karl Lagerfeld - che a volte ha chiesto di spegnere la telecamera ma non è intervenuto per nulla sul prodotto finito - e un anno di montaggio, adesso il film è pronto e rivela alcuni aspetti che si potrebbero indovinare, ma che molti non immaginano. Per esempio la solitudine dello stilista, che spesso cena da solo di fronte alla tv.

Lo stilista si mette a nudo nelle proprie debolezze - non dorme mai tre notti di fila nello stesso posto e viaggia da una città all'altra, da una festa all'altra - e rimane in silenzio di fronte alle poche foto di Jacques de Bascher, il suo "unico amore" morto alla fine degli anni Ottanta.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: