L'omosessualità di Frédéric Chopin

Frederic Chopin

Il suo fu un talento precoce. Una genialità che si fece sentire fin dai primi anni di vita. A sette anni il piccolo, cagionevole Chopin teneva già acclamatissimi concerti a Varsavia, anche se la sua carriera spiccò realmente il volo solo dopo il conservatorio, quando l’artista si diede anima e corpo alla composizione.

Seguirono lunghi viaggi in giro per l’Europa. Lunghe soste nelle capitali più celebrate. Da Parigi a Vienna. In Italia, dove si fermò un anno e mezzo, Chopin rimase profondamente toccato dalla nostra Opera lirica; qui conobbe anche una vera e propria leggenda di quegli anni: Rossini. Un incontro che si incise nel cuore del compositore.

Nonostante le sue due famose relazioni con la scrittrice francese George Sand e la contessa Gracana Poniatka, due figure materne che diedero a Chopin il calore a cui anelava, l’artista (a quanto sembra) non fu mai realmente attratto dalle donne.

Secondo le ultime dettagliatissime biografie, il suo amore più grande fu Szczefan Dziakoń, un medico che gli fu sempre accanto. Malato probabilmente di tisi fin dalla prima giovinezza Chopin si spense a Parigi, sua città d'adozione, nel 1849.

Via | Ib.frath.net

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: