Matrimoni gay: la maggioranza dei cileni è favorevole

Matrimoni gay: la maggioranza dei cileni è favorevole

Secondo il Movimiento de Integración y Liberación Homosexual (Movilh) nei giorni scorsi il Cile ha compiuto un “grande salto a favore dell'uguaglianza”: stando ai dati di un sondaggio, infatti, il 54,9% dei cileni è favorevole al matrimonio tra persone dello stesso sesso, mentre il 40,7% è contrario e un 4,4% “non sa o non risponde”. Per il Movilh il:

54,9% di persone favorevoli al matrimonio egualitario è un chiaro segnale di apertura che dev'essere analizzato, compreso e accettato dalle autorità dello Stato e procedere così verso l'approvazione di questo tipo di unioni.

E ha continuato:

Una maggioranza a favore del matrimonio egualitario è una maggioranza a favore dell'uguaglianza, una maggioranza che si è lasciata dietro i pregiudizi sulla diversità sessuale, una maggioranza che riconosce e vuole che tutte le forme di amore siano garantite dallo Stato a parità di condizioni senza discriminazione alcuna.

Ricordiamo che ad agosto 2010 il Movimiento de Integración y Liberación Homosexual ha presentato in Parlamento, insieme al senatore Fulvio Rossi, una leggere sul matrimonio gay e al giorno d'oggi la proposta di legge giace tra le varie carte e non viene ancora calendarizzata la discussione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail