Utah: Scienziati creano vermi omosessuali

Tanto per tenere ancora alta la tensione intorno alla faccenda della campagna promossa dalla regione Toscana sull'omosessualità e l'antico dilemma "gay si nasce o si diventa", ecco che i ricercatori dell'Università dello Utah se ne escono con un esperimento che rivela che l'interruttore dell'attrazione sessuale è genetico e sta nel cervello.

Questi illustri scienziati americani hanno cambiato l'orientamento sessuale di alcuni vermi manipolando geneticamente i nematodi, in modo che questi fossero attratti da animali dello stesso sesso. L'esperimento sui vermi omosessuali, pubblicato on line sulla rivista 'Current Biology', fa parte di uno studio che ha individuato nel cervello l'interruttore dell'orientamento sessuale (come leggiamo sull'AdnKronos).

L'attrazione sessuale è legata quindi a circuiti cerebrali. Non possiamo dire cosa questo significhi per l'orientamento sessuale umano, ma aumenta la possibilità che la chiave della preferenza sessuale sia insita nel cervello. Gli esseri umani hanno una volontà libera, però, quindi il quadro è più complicato.

Altri dettagli sulla ricerca li trovate qui. Ma attendiamo vostri commenti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: