Più di 18mila unioni gay in Gran Bretagna in un solo anno

E' un buon momento per la Gran Bretagna. Se da poco abbiamo accolto con gioia l'intento del premier Brown di voler promuove una legge che punisce l’odio anti-gay, proprio in seguito alle violenze che hanno colpito la popolazione omosessuale, dobbiamo adesso registrare un importantissimo dato.

Sono infatti ben 18.059 le coppie omosessuali che hanno legalizzato la propria unione in Gran Bretagna nel primo anno della legge voluta da Blair (Civil Partnership), quella sulle unioni civili che estende alle coppie dello stesso sesso i diritti delle coppie sposate in materia di proprietà, lavoro e pensioni.

Ecco alcuni dati: il 90% delle unioni ha luogo in Inghilterra e 1/3 a Londra dove vive il 13% della popolazione maschile gay del Regno Unito. L'età media è sui 50 anni ma sta rapidamente scendendo. Sono ben il 57% gli uomini che si sono sposati. Fonte Gay.tv.

Alla faccia della promiscuità gay. Segno forte che nella comunità c'è una sentita esigenza di veder riconosciute le proprie coppie. In questo caso più che mai, meglio dire famiglie.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: