Riparte Amigdala sabato 13 ottobre a Roma

Vi sentite fottere quando, dopo una serata in un gay club, tornate a casa col portafoglio e il cuore vuoti? Pensate che il fatto di essere froci non debba necessariamente costringervi a scegliere di ballare tra la Carrà e la coatto house? Siete allergici a paillettes, piume di struzzo e muscoli esibiti in pista e vi viene l’ansia al pensiero di mettervi in vetrina? Vorreste fucilare il prossimo che vi viene a dire che i gay sono tutti carini e sensibili?

Non è detto che a tutti i gay piacciano le stesse cose. C'è anche chi snobba la club scene, in barba allo stereotipo della disco queen a vita. Ma se vi piace comunque ballare e se avete risposto sì ad almeno tre delle precedenti domande, allora ci sono buone probabilità che vi piaccia Amigdala, la serata queer che riapre i battenti stasera alla Locanda Atlantide (via dei Lucani 22b, San Lorenzo – Roma).

Nonostante il nome impronunciabile, l’atmosfera che si respira in questo party è rilassata e godereccia, non da reality show. Oltre alla musica electro-techno e ai visuals ironico-irriverenti, esposizioni e performance varie incentrate sul tema del corpo e del genere. Stasera si esibirà H.E.R., poliedrica cantante/violinsta/performer. Se passate in consolle, non dimenticatevi di salutarmi! Eh eh…

  • shares
  • Mail