Parlamento, avanza la legge anti-omofobia

Anche l'Italia potrà avere, in tempi ragionevoli, una legge che punisca l'incitamente all'odio contro gay lesbiche e trans? Forse - se nessuno si mette di traverso - potremmo arrivarci anche prima della Gran Bretagna.

In commissione Giustizia alla Camera dei deputati, tutti hanno approvato lo stralcio dal pacchetto anti-violenza delle norme che combattono lo stalking (molestie e persecuzioni minacciose contro le donne) e l'omofobia. Che significa? Che mentre il resto del disegno di legge viene discusso con calma, questi due capitoli sono isolati e portati avanti da soli per arrivare a un'approvazione in tempi brevi.

Per lo stalking si tratta di una norma nuova, per l'omofobia invece va integrata la legge Mancino anti-violenza, aggiungendo appunto i casi di aggressioni motivate dall'orientamento sessuale o dal genere.

Se i capigruppo della Camera saranno d'accordo, la commissione potrà votare in sede deliberante, cioè senza che serva un passaggio in Aula. A quel punto mancherebbe solo il voto del Senato per vedere le nuove norme scritte sulla Gazzetta Ufficiale. Ce la faranno?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: