Il segreto della voce maschile di Amanda Lear

E' uno degli elementi della sua androginia, una delle chiavi del suo successo, uno dei motivi dell'ambiguità del suo personaggio, giocato sull'equivoco del transgenderismo. Il segreto dell'indimenticabile e inimitabile cattiva intonazione di Amanda Lear? Lo spiega lei in persona al quotidiano E Polis:

Ho provato tutto, anche eroina, cocaina, ho fumato, bevuto whisky per avere la voce grossa, così cantavo meglio. Una verà imbecille.

Che gran rivelazione! Che vita sregolata. Menomale che dell'imbecille si dà da sola. Di tutti questi eccessi, comunque, si parla davvero poco nel suo storico libro di memorie, "La mia vita con Dalì".

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: