Arrestato gruppo nazista in Israele: perseguitava ebrei, immigrati e gay

Lo stato di Israele è sotto shock in questi giorni. Il motivo è spiazzante anche per noi che siamo qui, figuriamoci per un popolo con una storia come quella ebraica.

E' stata arrestata dalla polizia una banda neonazista formata da ragazzi dai 18 ai 25 anni, colpevoli di attacchi e violenze contro lavoratori stranieri, drogati e omosessuali. I giovani arrestati sono loro stessi immigrati dell'Urss e si sono resi colpevoli di oltre 15 attacchi solo negli ultimi mesi. In tv sono state mandate in onda le immagini registrate della banda in azione: spesso le vittime venivano finite con una bottiglia che veniva loro spaccata sulla testa. La banda ha legami con il circuito neonazista europeo e dell’Urss. Le vittime non avevano sporto denuncia per paura ma sono state piano piano tutte identificate. Il giudice deve decidere sulla custodia cautelare.

La notizia è qui e qui. L'orrore e l'ignoranza sembrano non conoscere fondo e, soprattutto, non tenere contro della storia.

  • shares
  • Mail