Sotto Sopra: la prima serie tv gay italiana sul web

Parte fra pochi giorni la prima serie italiana gay e non solo, che racconta emozioni, difficoltà, speranze e paure di un gruppo di ragazzi che si trovano a dividere lo stesso appartamento. Una sorta di "appartamento spagnolo" nostrano. I protagonisti sono gay, etero e bsx, dai 20 ai 30 anni, che condividono la vita di tutti i giorni. I nostri colleghi di TvBlog ne hanno già parlato qui. La serie in questione però non andrà in onda in tv, ma solo on line.

SottoSopra è il titolo di questa nuova serie che ha per protagonisti 7 ragazzi e 2 ragazze. Se volete iniziare a conoscerli andate qui. Per farvi un'idea invece i trailer sono qui. Sul sito quindi potete seguire a breve gli episodi, interagire con i personaggi, esprimere le vostre opinioni e partecipare ai sondaggi. Dal 6 settembre inoltre sarà attiva la Community di Sottosopra alla quale potete partecipare tutti, registrandovi sul sito con la possibilità di creare una vostra pagina personale, accedere ad aree riservate, scambiare messaggi con gli altri utenti e personalizzare i messaggi sul Forum.

Non nascondiamo la nostra curiosità quando abbiamo appreso la notizia, pertanto seguiremo con interesse l'inizio di SottoSopra e il suo sviluppo. Neanche a dirlo vogliamo sapere cosa ne pensate anche voi. Intanto l'idea che sta dietro al progetto la spiegano gli autori. Se volete saperne di più leggete qui.

È una storia come tante, semplice ed un po’ banale. Una storia già vista, perché forse è come la vostra. Ragazzi ed emozioni che si intrecciano nella ricerca di qualcosa, che è quasi imprevedibile e sempre uguale. Insomma, gli uomini e l’amore in “Sottosopra”.
Sottosopra: perchè non sai da che parte guardarlo. Il prodotto non può definirsi semplicemente amatoriale, dal momento che è nato due anni fa da un’idea del regista Andrea Bigini e del doppiatore Simone Marzola, entrambi autori del programma, e coinvolge giovani attori che hanno alle spalle anni di teatro, pur essendo sconosciuti al grande pubblico. Il progetto prende le mosse da personaggi e situazioni reali, romanzate per ragioni di spettacolo, che rappresentano lo spunto per discutere su argomenti attuali, tra il serio e il faceto. Non solo. Fondamentale per questo progetto è l’interattività con gli spettatori che sono chiamati, attraverso il sito del programma, a partecipare direttamente alla sua realizzazione raccontando storie ed esperienze personali che potranno essere riproposte sul web, magari con la partecipazione dei diretti interessati.
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: