Legge omofoba ritirata in Ucraina

Ucraina gay

L'intenzione c'era: si voleva colpire l'omosessualità a 360 gradi, sia dal praticarla sia semplicemente nel parlarne in pubblico. Era la decisione dell'Ucraina, ad ora sospesa. L'organizzazione AllOut.org aveva aperto una raccolta di firme per chiedere che la legge omofoba venisse ritirata. Anche le associazioni internazionali aveva bocciato questa proposta di legge, proprio per via del senso totale di discriminazione.

Era in discussione venerdì 6 luglio 2012 ma alla fine la legge omofoba è stata ritirata dall'ordine del giorno. Ma non è ancora stata annullata perchè a settembre verrà nuovamente presa in considerazione. I deputati potranno ancora decidere se approvarla o bocciarla ma le possibilità di renderla concreta sono molte alte.

Alla base della legge c'è proprio una violazione dell’articolo 10 della Convenzione europea dei diritti umani sul diritto alla libertà di espressione. Se la legge passasse, non si potrebbe nemmeno semplicemente parlare di gay, nè ad esempio si potrebbe discutere della campagna di sensibilizzazione It gets better. Verrebbe vista come propaganda a favore del mondo Lgbt. Questa legge ricorda molto da vicino quella che è discussa, in questo periodo, nel Parlamento russo

Via | Eastjournal
Fonte Foto | TM News

  • shares
  • Mail