Roger Peyrefitte, tra scandali e trionfi

Lo scrittore Roger Peyrefitte

Abbiamo già avuto modo di parlare di Roger Peyrefitte a proposito delle accuse che il celebre scrittore mosse contro papa Paolo VI e l’attore Paolo Carlini, ma la vita del francese fu in realtà lunga, inconsueta e molto avventurosa. Dagli anni trascorsi nella diplomazia internazionale al grande successo del suo romanzo “Le amicizie particolari” che nella prima metà degli sessanta divenne anche un film, Roger Peyrefitte fu un uomo che non amò mai le mezze misure. Rimosso per ben due volte dal servizio diplomatico (la prima per una relazione con un minorenne, la seconda per i servigi offerti al governo di Vichy) Roger Peyrefitte intentò causa contro lo Stato francese, vincendola in modo definitivo nel 1961.

Ma fu il 1964 l’anno cruciale nella vita dello scrittore: sul set di Le amicizie particolari incontrò quello che sarebbe diventato il più grande amore di tutta la sua vita: Alain-Philippe Malagnac, futuro marito di Amanda Lear. Un amore che portò quasi alla rovina Peyrefitte che finanziò molte delle attività del giovane Malagnac, ma del resto la vita di Peyrefitte fu sempre vissuta in piena e consapevole reazione alla rigidissima educazione cattolica che l’aveva formata. Una presa di posizione che scaturì, almeno in parte, dal primo rapporto omosessuale che aveva avuto a 18 anni. Una rivelazione che cambiò radicalmente tutta la sua vita.

  • shares
  • Mail