Rugbisti gay per promuovere Parigi


Parigi capitale dell'amore, Parigi (a settembre) capitale del Rugby con la Coppa del mondo.

Un'agenzia pubblicitaria francese ha deciso di mettere insieme questi due elementi e creare una campagna di lancio - con tanto di video che trovate più sotto - un po' "choccante", che rompe il tabù dell'omosessualità nello sport, ancor di più in una disciplina così maschile e di contatto come il rugby.

In verità già i campioni dello Stade français avevano dimostrato una certa contiguità con l'immaginario gay, attraverso il calendario Dieux du Stade - ormai un classico che si ripete ogni anno - in cui i corpi massicci e torniti degli atleti si offrono a sguardi che indubbiamente non possono essere femminili.

Comunque, come leggiamo in questo post, la campagna è rivolta alla Gran Bretagna dove sono già esposti giganteschi cartelloni con la scritta "Enjoy Rugby in the capital of love".

Qui c'è anche un video. Buona visione!

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: