USA, sito per adulti si schiera contro la legge antigay in North Carolina

north-carolina-xhamster.jpg

Continuano le operazioni di boicottaggio del North Carolina, colpevole di aver recentemente introdotto una legge che di fatto va a permettere la discriminazione nei confronti delle persone LGBT. A prendere provvedimenti contro lo stato e la sua omofobia, stavolta è stato il sito di contenuti per adulti XHamster.com, che ha annunciato di aver bloccato l’accesso al portale a tutti gli indirizzi IP nel North Carolina.

Il blocco, lo spiegano i fondatori del portale, resterà attivo fino a quando la legge antigay non sarà abrogata:

Abbiamo speso gli ultimi 50 anni a combattere per l’uguaglianza per tutti e queste leggi discriminatorie non possono essere tollerate da XHamster.com.

É vero, anche in questo caso ad essere colpiti saranno qualche migliaio di utenti, ma si tratta comunque di una forte presa di posizione a cui, si spera, ne seguiranno molte altre. I creatori del sito, inoltre, hanno spiegato:

A giudicare dalle statistiche di ciò che guardano i residenti in North Carolina, sentiamo che si tratta di una punizione severa. Non resteremo qui a guardare e dare fondi a un sistema che promuove questo tipo di spazzatura. Rispettiamo tutta la sessualità e la abbracciamo.

XHamster.com ha spiegato che i residenti del North Carolina hanno cercato oltre 400 mila volte il termine “transessuale” e quasi 320 mila volte la parola “gay” sul portale. Chi, trovando in North Carolina, proverà a collegarsi al portale si troverà davanti una schermata nera che sarà sostituita nelle prossime ore con una petizione per chiedere l’abrogazione della legge.


  • shares
  • Mail