Maude Hunt Squire ed Ethel Mars, amore ed arte nella Parigi di Gertrude Stein

Una storia d'amore tra due giovani artiste nella Parigi ricca di fermenti culturali degli anni '20.

Diventa pressoché impossibile parlare di Maude Hunt Squire (1873-1955) senza citare subito Ethel Mars (1876-1956), la donna che fin dalla giovinezza le fu accanto. Un rapporto intenso, destinato a durare per tutta la vita e nato mentre entrambe studiavano ancora all’ Accademia d’arte di Cincinnati. Tuttavia alle due giovani donne l’America andava stretta, così non appena fu possibile si trasferirono con armi e bagagli a Parigi, dove il loro atteggiamento anticonformista, il trucco vistoso ed i modi disinvolti crearono subito una sensazione tra i circoli artistici della capitale francese.

Tuttavia fu il talento artistico (erano abili sia nell’illustrazione che nell’incisione) ad aprire loro le porte del salotto letterario più celebre di Parigi: quello di Gertrude Stein. La grande scrittrice dedicò alle due giovani artiste anche un suo sagacissimo ritratto. Una volta lasciata la Francia, Maude Hunt Squire e Ethel Mars diventarono le instancabili animatrici di Provincetown che, grazie a loro, divenne in pochi anni la più celebre colonia di artisti in terra d’ America.

  • shares
  • Mail