Saul di André Gide, il primo dramma gay della storia del teatro moderno

Scritto nel 1895 da Gide, Saul venne rappresentato solo diversi anni dopo.

Considerato il primo dramma gay della storia del teatro moderno, Saul venne scritto da André Gide nel 1895, pubblicato nel 1906 e rappresentato per la prima volta solo nel 1922. Una rappresentazione avvenuta di fronte ad una critica ed un pubblico profondamente contrariati dall’amore omosessuale che affiorava apertamente e senza restrizioni sia nel vecchio re Saul per il bellissimo Davide, destinato a succedergli sul trono di Israele, che nella appassionata storia tra Gionata, figlio del re, e Davide stesso.

Un dramma a tinte fosche che vede la discesa progressiva ed inarrestabile nella follia dell’anziano monarca, assediato sempre più dai suoi mille demoni, la morte tragica di quasi tutti i protagonisti ed infine il trionfo di Davide, destinato fin dall’inizio a diventare il nuovo sovrano di Israele.

andre-gide.jpg

  • shares
  • Mail