Grandi amori gay della storia: il campione olimpico Diocle ed il legislatore Filolao

Un grande amore il cui ricordo ha attraversato i secoli.

Benché poco si sappia di Filolao, membro della famiglia dei Bacchiadi e celebre legislatore dell’ antica Grecia, la storia del suo grande amore per l’atleta Diocle, vincitore della tredicesima Olimpiade nel 728 a. C , è giunta, grazie anche ad Aristotele, sino a noi. I due ad un certo punto della loro vite , almeno così raccontano le cronache, decisero di abbandonare la città di Corinto per trasferirsi a Tebe, dove Filolao stilò le sue leggi.

Qui Filolao e Diocle vissero insieme nella medesima casa e quando la morte inevitabilmente li separò, i loro corpi vennero sepolti insieme. Un'unica sepoltura che ai tempi di Aristotele diventò un luogo di visita e meditazione per molti viaggiatori (Boswell 1994).

olimpiadi.jpg

  • shares
  • Mail