Design for living, la commedia gay di Noel Coward

L'unica opera teatrale apertamente gay del celebre commediografo britannico.

Per mettere in scena nel 1933 "Design for living" , la commedia più apertamente gay di Noel Coward, il commediografo dovette rinunciare a Londra ed ai teatri del West-End (la censura del Lord Ciambellano era implacabile) e ripiegare su Broadway per la sua prima rappresentazione. Cuore e centro dell’opera sono infatti Otto e Leo, due uomini legati da un profondo ed inequivocabile sentimento d’amore, e Gilda, una giovane donna che si insinua nella coppia, dando vita ad un vivacissimo e brioso ménage à trois.

La commedia conquistò sì Broadway, ma il pubblico conservatore di quegli anni pur intuendo l’omosessualità di Otto e Leo preferì darne un’interpretazione all’ acqua di rose, considerando la commedia come la divertente e divertita rappresentazione di due affascinanti scapoli invaghitisi della medesima, irresistibile donna.

design-for-living-1.jpg

  • shares
  • Mail