Sinodo 2015, il Papa: “I gay non sono outsider, fanno parte della famiglia”

papa-francesco-sinodo-2015.jpg

Alla fine, seppur in maniera assolutamente marginale, Papa Francesco ha speso due parole sui gay nel corso del suo intervento di ieri nella seconda giornata di lavori del Sinodo 2015 sulla famiglia.

Un passaggio davvero breve, sicuramente apprezzato dai gay cattolici che fino ad oggi si sono sentiti discriminati dalla Chiesa. Secondo Papa Francesco, infatti, la Chiesa è chiamata a rinnovare il proprio linguaggio anche nei confronti degli omosessuali che

Non sono outsider, ma fanno parte della famiglia. Non si tratta di pietà, ma di rispetto per le persone.

Chi si aspettava anche solo un rifermento dal Santo Padre è stato accontentato, tutti gli altri che continuano a guardare la Chiesa da lontano come un’istituzione antiquata e chiusa o, come nel mio caso, con totale indifferenza e una certa dose di disprezzo, continuerà a farlo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail