Omofobia a scuola: 1 studente su 3 ha assistito a episodi omofobi

diritti-lgbt.jpg

Alla luce dell’episodio di omofobia denunciato nei giorni scorsi a Monza, il sito internet Skuola.net ha diffuso i risultati di un sondaggio condotto su circa 4 mila studenti a proposito di omofobia nella scuola italiana.

I risultati sono tutt’altro che tranquillizzanti: uno studente su tre ha ammesso di aver assistito almeno una volta ad un episodio di omofobia tra le mura scolastiche e il 16% di questi sarebbero da attribuire ai professori, professionisti che almeno sulla carta dovrebbero educare non soltanto all’apprendimento e alla conoscenza.

Il 14% degli intervistati ha sentito associare l’omosessualità a una malattia, segno che c’è ancora molto da fare per sensibilizzare i giovani studenti ad argomenti attuali e delicati come questo. Lo conferma Daniele Grassucci, responsabile della comunicazione di Skuola.net:

Dobbiamo aiutare la comunità scolastica a gestire serenamente il tema dell'omosessualità. Quasi 1 ragazzo su 7 ha sentito la parola omosessualità associata a quella malattia da parte dei propri docenti. Come per molti cambiamenti del mondo che ci circonda, gli insegnanti vanno accompagnati attraverso attività di formazione specifiche per comprendere come gestire questa delicata tematica.

Il Governo, intanto, continua a far slittare le Unioni Civili nel nostro Paese, ignorando come un riconoscimento così importante da parte dello Stato possa contribuire in modo sostanziale alla percezione dell’omosessualità da parte di quello zoccolo duro di bigotti che ancora vive col paraocchi nel nostro Paese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail