Classici del grande schermo: Song of The Loon, il primo western gay della storia del cinema

Ambientato nel selvaggio West, Song of a Loon racconta le vicende di un giovane alla ricerca di se stesso.

Diretto da Andrew Herbert nel 1968 e tratto dall’omonimo romanzo di Richard Amory, "Song of The Loon" può essere considerato, più o meno ufficialmente, il primo western gay. Ambientato nel cuore selvaggio dell’ America di fine Ottocento, il film racconta apertamente, senza tralasciare erotismo e sensualità, la ricerca di un giovane omosessuale per la propria identità.

Classici gay

Un lungo viaggio alla scoperta di sé e dell’ amore che vede tra i suoi interpreti due attori semi-sconosciuti come John Iverson e Morgan Royceche. Nonostante certe innegabili ingenuità ed il basso budget da B movie, "Song of The Loon" viene oggi considerato, dopo anni di polvere ed oblio, un vero classico della cinematografia gay.

  • shares
  • Mail