Unioni civili, il ministro Boschi conferma lo slittamento

maria-elena-boschi.jpg

Lo slittamento dell’approvazione del DDL Cirinnà, già anticipato a più riprese, sembra sempre più probabile. Dopo le dichiarazioni del presidente della Commissione permanente di Giustizia al Senato, oggi è il Ministro per le Riforme Costituzionali, Maria Elena Boschi, a tornare sull’argomento, dando di fatto per certo che non si riuscirà a rispettare la scadenza del 15 ottobre prossimo.

Ce la faremo prima della sessione di bilancio. Certo il rischio ora, anche per colpa delle migliaia di emendamenti di Sel, è che slittino le unioni civili, che noi volevamo approvare prima del 15 ottobre.

La risposta del ministro arriva nel corso di un’intervista a La Repubblica, intervista incentrata sui vari ostacoli che si stanno affrontando per portare a termine le riforme in programma, a cominciare da quella del Senato, con Roberto Calderoli che sembra aver deciso di fermarla a suon di centinaia e centinaia di emendamenti.

L’arrivo delle Unioni Civili, insomma, è sempre più probabile nel corso del 2016.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail