Tim Cook, CEO di Apple, parla del proprio coming out

A quasi un anno dal coming out e dopo essersi impegnato in prima persona per sensibilizzare l’opinione pubblica e non solo contro le leggi omofobe, il CEO di Apple, Tim Cook, torna a parlare del giorno in cui sentì l’esigenza di annunciare al Mondo la propria omosessualità, parlandone pubblicamente per la prima volta.

Lo ha fatto in occasione della sua partecipazione al Late Show con Stephen Colbert:

Vogliamo lasciare il mondo migliore di come lo abbiamo trovato. […] Ogni giorno mi chiedo “Cosa sto facendo per gli altri? Era diventato così chiaro per me che i ragazzi venivano presi di mira dai bulli della scuola, che venivano sempre sostanzialmente discriminati e non difesi dai loro genitori e ho sentito forte il bisogno di fare qualcosa.

Cook, approfittando dalle posizione di potere che sta ricoprendo - è a capo di una delle aziende tech più importanti e rivelanti - ha quindi deciso di fare coming out pubblicamente:

Ho sempre dato molto valore alla mia privacy, ma sentivo che quello che potevo fare per la gente era molto di più di quanto valeva la mia privacy. E così ho deciso di dire a tutti la mia verità.

tim-cook-apple.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail