Il ministro Galletti parla di unioni civili e matrimonio (che è solo tra uomo e donna)

Al Meeting di Rimini – che ha chiuso lo spazio dei domenicani per le affermazioni di padre Carbone sul gender – interviene, tra gli altri, Gian Luca Galletti, ministro dell’ambiente, che dice la sua sulle unioni civili e sulle parole del cardinal Bagnasco in merito. In primis, Galletti afferma:

Ho molto rispetto per le parole di monsignor Galantino e del cardinal Bagnasco: loro parlano alla coscienza dalla gente. Il ruolo della politica è, però, diverso: noi dobbiamo dettare delle regole e fare le leggi, dobbiamo prendere atto di una situazione che in Italia esiste, dove le coppie di fatto sono tantissime.

Poi esplicita il suo punto di vista:

Il Parlamento dovrà trovare una mediazione fra le varie posizioni che sono presenti nel Paese e in Parlamento e arrivare a una legge che da una parte disciplini le unioni civili riconoscendo i diritti alle unioni civili, ma dall'altra parte non intaccando il matrimonio che resta una cosa a parte, l'unione tra un uomo e una donna.

  • shares
  • Mail