Dagli auguri a sir Ian McKellen alla primissima manifestazione per i diritti gay: l'almanacco queer della settimana

Era il 28 maggio 1965 quando si tenne la primissima manifestazione per i diritti LGBT dinanzi alla Casa Bianca: in tutto erano 10 persone

Iniziamo l’ultima settimana di maggio 2015 un po’ più motivati perché l’Irlanda – come si dice sempre in questi giorni “la cattolicissima Irlanda” – ha approvato i matrimoni tra persone dello stesso sesso: è un pezzo di storia che viene scritto e che si inserisce nel lungo cammino per i diritti umani delle persone LGBT che tutti compiamo. L’Italia, a dire il vero, cammina molto lentamente su questa strada e speriamo che prima o poi si smuova.

Il sì al referendum irlandese ci fa riflettere sul fatto che ci sono molti tasselli che compongono il cammino dei diritti umani. Soffermiamoci su alcune tappe di questo percorso che va avanti da secoli, sebbene in molti vogliano chiudere gli occhi dinanzi all’evidenza dei fatti.

Nella fotogallery trovate alcuni avvenimenti queer il cui anniversario cade in questa settimana dal 25 al 31 maggio 2015.

Foto | Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail