Le città gay-friendly producono di più

I risultati della ricerca, oggetto di questo post, è lecito dedicarli all’attuale giunta comunale milanese. È risaputo a tutti, o quasi, che il capoluogo lombardo è una delle città maggiormente abitata da omosessuali eppure per loro non c’è, paradossalmente, niente da fare.

Secondo un sondaggio condotto da un professore della George Mason University, le città maggiormente gay-friendly sono particolarmente redditizie dal punto di vista economico. Nello specifico le metropoli nelle quali si verificano entrambe le condizioni sono: San Francisco, Seattle, Boston, Portland e Tampa.

Mi piacerebbe capire se un medesimo sondaggio avrebbe anche in Italia risultati analoghi. Scommettiamo che dopo la fuga dei polacchi, tra qualche anno si parlerà di quella dei milanesi?

Via | bottegadeltorchio.blogspot.com - rawstory.com

Foto | tratta dal pride di San Francisco

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: