Veltroni: "No omofobia". Le reazioni agli attacchi di Forza Nuova

Forza Nuova usa i muri di via Merulana a Roma per attaccare scritte omofobe e intolleranti? Dopo la denuncia del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e la reazione indignata del Codacons, anche il mondo politico insorge contro l'estrema destra e sta dalla nostra parte. Ecco qualche esempio.

Ogni manifestazione di intolleranza e di omofobia in questa città non è accettata.

Commenta il sindaco di Roma Walter Veltroni. Fabrizio Marrazzo, presidente della Regione Lazio, parla di stupidità, di ignoranza e anacronismo:

I manifesti di Forza Nuova che riportano scritte vergognose contro gli omosessuali e il Gay Pride esprimono l’ignoranza e la stupidità della parte peggiore della nostra società. Una parte, per fortuna, minoritaria, anacronistica e, di conseguenza, incapace di incidere sulle dinamiche di una comunità moderna e avanzata. Si tratta di residui che l avanzare inesorabile degli anni relegherà definitivamente in quell oblio dove puntualmente la storia confina chi crede di poter fermare il progresso.

Nicola Zingaretti, europarlamentare e segretario regionale dei Ds del Lazio definisce quella di Forza Nuova "un'indegna gazzarra di stampo razzista" e aggiunge:

Ormai si arriva a contestare addirittura il diritto della comunità lgbt di esistere ed esprimersi. Si contesta il diritto del governo e della maggioranza di solidarizzare con temi e battaglie in perfetta sintonia con la Carta dei diritti fondamentali dell Ue. Quella che è lontana dall’Europa è la destra italiana che vive una allarmante regressione culturale, creando paure e inventando nemici. Sabato sarò in piazza e ci sarò non solo per solidarizzare con la comunità lgbt ma anche e soprattutto perché la loro è una battaglia libera che promuove lo sviluppo culturale di tutto il paese.

Via | ansa - foto via| indymedia

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: