"Gino e l'Alfetta'': l'inno ufficiale del Pride è di Daniele Silvestri

Dopo "Nessuno mi può giudicare", incisa anche da Vladimir Luxuria nel 2000, quest'anno tocca a Daniele Silvestri. Sarà infatti una canzone del cantautore l'inno ufficiale del LGBTQ Pride Nazionale di Roma del 16 giugno.

"Gino e l'Alfetta'', nuovo singolo di Silvestri, in radio in questi giorni, ha un testo a tematica gay e noi di queerblog ne avevamo già pubblicato il testo qualche giorno fa, in un post dedicato ai tormentori estivi.

Rossana Praitano, presidente del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli e uno dei portavoce della manifestazione, ha spiegato all'Ansa:

Daniele Silvestri e la SonyBmg si sono resi assolutamente disponibili a concedere il brano come inno della manifestazione che il 16 giugno partirà da piazzale Ostiense per arrivare a Piazza San Giovanni con l'intento di portare nelle strade romane una ventata di aria fresca, per far respirare ai romani e a tutti colori che vedranno il colorato, pacifico gioioso e orgoglioso serpentone di persone e carri, una sana dose di Parità, Dignità e Laicità. Daniele Silvestri ha espresso la volontà di girare un momento del videoclip del brano proprio durante il corteo per avere una testimonianza reale della manifestazione, che non può essere ricreata in studio perché l’orgoglio dei partecipanti è percepibile solo essendo lì.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: