Boxeur dichiara alla stampa di essere gay

Ci sono persone secondo le quali gay e lesbiche dovrebbero far sapere al prossimo la natura del proprio partner. Ci sono poi le altre, quelle che sono convinte che l’orientamento sessuale di una persona sia parte di una sfera privata che non sempre deve essere approfondita. Partendo da questo presupposto bisognerebbe ricominciare a capire il valore di un coming out.

Non a tutti è richiestodi farlo; io domanderei ad una cantautrice, ad esempio, perché ha intitolato un famoso brano “bello e impossibile” quando i rumors che la riguardavano hanno sempre parlato delle belle, possibili solo per lei. Vabbé.

In vista del Pride newyorkese, che si terrà il prossimo 24 giugno un famoso boxeur in un’intervista, rilasciata al New York Times, ha fatto sapere a chi non lo sapesse che è gay.

Il “million dollar” gay in questione è Emile Griffith, uno dei più grandi e “cattivi” campioni di boxe della storia moderna. Nel 1962 mise al tappeto Benny Paret dopo essere stato definito “frocio”.

Via | babiloniamagazine.it

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: