Polonia: Tinky Winky è salvo


Il post sulla probabile censura ai danni dei teletubbies è stato uno dei post più letti della scorsa settimana; per questo motivo me rioccupo molto volentieri.
Parlando con un eurodeputato, coinvolto nei recenti fatti di Mosca, sono arrivato alla stessa conclusione che ha spinto questa persona ad andare a manifestare per la libertà degli omosessuali russi. Se i mass media internazionali si occupano dei soprusi subiti da alcuni cittadini, allora si può evitare una serie di violenze (spesso gratuite).
4000 cittadini, supportati da 25 eurodeputati, hanno manifestato nei giorni scorsi per impedire che venisse attuato il pericolo caso ci censura.

Tinky Winky è salvo, peccato che certezze simili non l’abbiamo gli insegnanti polacchi che potrebbero rispondere al Ministro dell’Educazione Roman Giertych di un grave reato: l’informazione omosessuale.

Via | euronews.net

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: