Israele: pronta una legge per rendere i Gay Pride illegali

È ufficiale. Sarà il cambio repentino delle temperature, le vacanze che sia avvicinano (tendenzialmente per molti)… sta di fatto che sempre più persone parlano a sproposito. Non è effettivamente una novità.
In principio fu la volta di Sandrocchia Milo (secondo la quale ai gay piacciono le pellicce), successivamente fu la volta di una certa Ewa (invidiosa della borsa di uno dei teletubbies) ed ora riportiamo in questo sito la proposta avanzata dal Comitato ministeriale per la legislazione israeliana.
Secondo in gruppo di parlamentari, capeggiati dal Ministro della Giustizia Daniel Friedmann (è la carica evidentemente che impedisce l’ossigeno di arrivare al cervello, ecco spiegata l’etica di Mastella), il Parlamento dovrebbe approvare una legge grazia alla i gay pride siano considerati a tutti gli effetti illegali.

Ora. Proviamo a leggere la vicenda da un altro punto di vista. Come cittadino ho diritto a scioperare per manifestare il mio disappunto. Teoricamente questo tipo di eventi dovrebbe farci sentire orgogliosi, praticamente stanno diventando uno strumento politico per rivendicare tutti quei diritti che ancora oggi i politici negano, forse solo per pigrizia, ai cittadini che li hanno eletti.

Via | asianews.it

Foto | gay.tv

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: