Il movimento delle lesbiche in Italia

Ci sono tanti modi per trascorrere un week-end di giugno. Starsene a casa a leggere un libro, stirare, fare il bucato. In verità la prima cosa che viene in mente è andare al mare. Ma viste le piogge di questi giorni e il tempo da bufera (sia in senso metaforico che metereologico) forse vale la pena fare qualcosa di più interessante e impegnato.

Se siete donne, lesbiche, attiviste, promotrici dei diritti civili, vicine alle battaglie del movimento glbt, c'è un appuntamento con la storia e con il futuro al quale è impossibile rinunciare se si è a Roma. Questo week-end infatti alla Casa Internazionale delle Donne si svolge un convegno dal titolo: "La storia che non c'era. Il movimento delle lesbiche in Italia".

Un lavoro corale di ricerca sulle molteplici linee di azione del lesbismo politico in Italia, dagli anni '70 a oggi. L'obiettivo del convegno e' di acquisire e trasmettere l'esperienza collettiva di almeno tre generazioni di attiviste, perche' la soggettivita' lesbica di oggi abbia piu' facile accesso ai suoi precedenti politici.

Tra le relatrici: Daniela Danna, Cristina Gramolini, Lidia Cirillo, Eleonora Dall'Ovo, Luki Massa, Giovanna Olivieri, Helen Ibry, Nerina Milletti. Il convegno è aperto a tutt* ed è inserito nella programmazione del Pride Nazionale 2007 (Roma 16 giugno). Il costo dell'iscrizione va da 5 euro per una giornata a 10 euro per tutte e tre le giornate, ma c'è un motivo: il convegno è autofinanziato e tutte le partecipanti che daranno il loro assenso saranno segnalate nella pubblicazione degli atti come finanziatrici della manifestazione.

Appuntamento l'1-2-3 giugno 2007, in via della Lungara 19. Per dibattiti, mostre, incontri, per conoscere il passato e strutturare il futuro. Info alloggi qui. Tutto il programma dell'evento lo trovate qui.

  • shares
  • Mail