Omogenitorialità. Famiglie con genitori gay o lesbiche: studi e ricerche

Omogenitorialità è un libro che propone una panoramica delle ricerche su famiglie con genitori dello stesso sesso, esplorando le differenti modalità con cui gay e lesbiche rivisitano e trasformano i concetti di genere e famiglia

Una volta mia figlia è tornata da scuola dicendo: «Nadija mi ha detto che non si possono avere due papà». «E tu che le hai risposto?» «Le ho detto che è possibile eccome: io ce li ho.» Di nuovo, l’arma migliore per rispondere all’ignoranza è la forza dei fatti. E spesso è proprio una questione di ignoranza nel senso semantico di non conoscenza: ho spiegato a mia figlia che fino a poco tempo fa due uomini che si amavano non potevano avere bambini. Le ho detto che è una conquista recente, che noi siamo fortunati ad averne potuto beneficiare, e che è nostro dovere spiegare a chi non ha mai neanche sentito parlare di famiglie con due papà che invece esistono e se la passano bene. «Non arrabbiarti con Nadija», le ho detto, «è normale che lei non lo sappia e basta spiegarglielo perché capisca.»

Scrive così Claudio Rossi Marcelli nella prefazione all’edizione italiana del libro Omogenitorialità. Famiglie con genitori gay o lesbiche: studi e ricerche, scritto da Abbie E. Goldberg e in libreria per le Edizioni Erickson. Un testo che affronta la questione dei genitori dello stesso sesso, questione che è molto attuale, come ben sappiamo, non solo per le recenti affermazioni di Domenico Dolce e il putiferio internazionale che ne è seguito, ma soprattutto per l’interesse mediatico e i dibatti politici che solleva. Negli ultimi anni, infatti, si è discusso molto sulla possibilità per coppie dello stesso sesso di diventare genitori, grazie sia alla maggiore visibilità raggiunta dai genitori gay nella nostra società, sia alla maggiore accettazione a livello nazionale e internazionale delle lesbiche e dei gay.

Omogenitorialità. Famiglie con genitori gay o lesbiche: studi e ricerche

Il libro di Goldberg è diviso in sette capitoli che vanno dallo status quaestionis sui genitori omosessuali all’analisi di alcuni aspetti come il percorso di transizione dall’essere partner ma non genitori a quello di essere sia l’uno che l’altro, o al guardare alla situazione dal punto di vista dei genitori omosessuali o da quello dei figli, per poi concentrarsi, nel capitolo sesto, sui giovani e gli adulti che hanno genitori dello stesso sesso.

Un saggio molto denso che propone una panoramica delle ricerche su famiglie con genitori dello stesso sesso, esplorando le differenti modalità con cui gay e lesbiche rivisitano e trasformano i concetti di genere e famiglia, che si snoda integrando ricerche qualitative e quantitative.

Perché come afferma Claudio Rossi Marcelli, «quando si parla di omogenitorialità la vita reale convince molto più dei princìpi astratti. E a chi esprime opinioni basate sul sentito dire, bisogna rispondere con i fatti, i numeri e le ricerche scientifiche».

Abbie E. Goldberg
Omogenitorialità. Famiglie con genitori gay o lesbiche: studi e ricerche
Centro Studi Erickson, 2015
pp 262, euro 25

  • shares
  • Mail