Gay nelle forze armate del Venezuela? Sì, basta che non facciano coming out

Freddy Bernal in Venezuela ha il compito di riformare le forze armate e afferma che i gay possono giungere pure ai più alti livelli della polizia, basta che non parlino pubblicamente del loro orientamento sessuale

Il presidente della Comisión Presidencial para la Reforma Policial del Venezuela, Freddy Bernal, ha dichiarato in un’intervista concessa a una televisione, che un omosessuale può certo far parte del corpo di polizia del Paese a patto che “non manifesti pubblicamente i suoi gusti sessuali, perché provate voi a immaginare un officiale di polizia che indossi una camicia rosa o che metta il rossetto”. Secondo Bernal, infatti, la manifestazione pubblica dell’omosessualità va “contro la struttura di formazione che fa parte dell’essere un poliziotto”. Le sue affermazioni partono dal minuto 0.40 del video e, come qualcuno ha fatto notare su YouTube, Bernal mentre rilascia queste dichiarazioni indossa una camicia rosa...

Freddy Bernal è stato nominato dal governo di Nicolás Maduro come presidente della Comisión Presidencial para la Reforma Policial, il cui obiettivo è una ristrutturazione dal profondo delle forze di sicurezza del Venezuale. Laureato in Scienze della Polizia ed ex poliziotto lui stesso, Bernal è stato vice ispettore prima di dedicarsi alla politica, in cui, tra l’altro, è stato sindaco del municipio di Libertador, nell’area metropolitana di Caracas.

Intervistato in merito al suo incarico, Bernal ha parlato anche della possibilità che persone omosessuali possano svolgere il proprio servizio nei corpi armati del Venezuela. La sua risposta ha messo in luce tutto il pensiero omofobo basato su pregiudizi e stereotipi che, purtroppo, sono comuni in molte parti del mondo (anche qui da noi) con l’errata credenza che gay sia sinonimo di “donna mancata”. Le affermazioni di Freddy Bernal, in ogni caso, ben si inseriscono nel clima del Venezuela, un paese che è molto indietro rispetto ad altri paesi latinoamericani in merito dal rispetto dei diritti umani delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender.

Freddy Bernal

Via | Dos Manzanas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail