Cristiano Malgioglio la pensa come Dolce e Gabbana: "Resto fedele al modello di famiglia tradizionale"

Quanti sono d'accordo con le dichiarazioni che Cristiano Malgioglio ha rilasciato per Famiglia Cristiana?

cristiano malgioglio

Anche Cristiano Malgioglio la pensa come Dolce e Gabbana, e purtroppo non si tratta di una bufala, visto che c'è un'intervista di Famiglia Cristiana che parla chiaro; se con le opinioni in merito alle adozioni gay, poi, si può essere d'accordo o meno, con quelle sulla legge contro l'omofobia assolutamente no, poiché Malgioglio parla di questione educativa e non è affatto verosimile come risposta: per quanto tu possa educare un ragazzino, ci sarà sempre il pazzo omofobo di turno che deciderà di picchiarti o farti seriamente del male perché gay, e dunque? La legge non dovrebbe intervenire con un'aggravante? Non mi pare normale... Ma vediamo subito le risposte di Malgioglio a Famiglia Cristiana:

"Dolce e Gabbana hanno usato parole forti, ma nella sostanza anche a me dare la possibilità agli omosessuali di adottare dei bambini non convince per niente. [...] E comunque se penso a una famiglia, resto fedele al modello tradizionale, formato da un uomo e da una donna".

Questo modello tradizionale di famiglia non esiste più, e non c'è giustificazione che tenga: i divorzi sono aumentati, le famiglie allargate non sono certo un tabù e, come se non bastasse, un omosessuale che voglia avere dei figli non si fa certo intimorire dalla legge, con tutte le possibilità che l'Europa concede. E poi, diciamocelo, la figura materna non sparisce nelle famiglie gay: esistono le nonne, le bisnonne, le zie; certo, non parliamo di una mamma, che è insostituibile, ma molto meglio due papà che un orfanotrofio fino alla maggiore età.

Dicevo che il discorso di Malgioglio è accettabile fino a questa dichiarazione; è sulla seguente che cadono davvero le braccia:

"Penso che più che sul piano legislativo, occorra agire su quello educativo [in riferimento alla legge contro l'omofobia ndr]. Da questo punto di vista la situazione, rispetto a quando ero giovane io, mi sembra addirittura peggiorata. Sono però favorevole a una legge che disciplini le unioni di fatto".

I commenti sarebbero superflui, a fronte di ciò che succede in Italia e nel mondo, e, soprattutto, a fronte di ciò che succederà in futuro, visto che la crisi economica ha sempre bisogno dei suoi capri espiatori, che siano extracomunitari o altro.

Via | Famiglia Cristiana

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: