La radiostoria di Mirella Izzo

Tornano le storie di vita vera, questa volta in rete su Radio Sapienza. Per questo è nato Stone Age, un contenitore di storie ed inchieste della radio del primo Ateneo romano. La seconda puntata di questo programma ci sembra particolarmente interessante perché dedica uno speciale al tema della transessualità in Italia.

L’inchiesta, a metà strada tra giornalismo e racconto, partendo delle opinioni raccolte fra la gente comune, raccoglie testimonianze di grande impatto emotivo di quanti combattono, giorno dopo giorno, fra il desiderio di fare “outing” e la paura di essere discriminati. Una fra tutti la biografia di Mirella Izzo, presidente onoraria di Crisalide Azione Trans onlus, trans-lesbica di Genova, che ripercorre la sua vita fra scelte coraggiose, gli interventi di Vladimir Luxuria, e la dura esperienza di mobbing che la porterà ad ammalarsi.

Questa radiostoria, curata da Claudia Russo, Giuseppe Verdel, Alessandro Falcone e Virgilio Bartolucci di RadioSapienza, è in concorso al Premio L’anello debole 2007 ed è dedicata e ispirata alla tragedia del giovane Matteo. L’opera inedita dura 24minuti e 41secondi. Tutta da ascoltare sul sito di Radio Sapienza .

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: