Vescovo cattolico paragona l'omosessualità alla sindrome di Down e alla spina bifida

Pur di sostenere che l'omosessualità è contro natura un vescovo cattolico irlandese ha fatto paragoni veramente fuori luogo

L’Irlanda si appresta a celebrare un referendum sul matrimonio ugualitario; la questione dell’adozione da parte di coppie dello stesso sesso sarà poi valutata mediante un progetto di legge apposito. Il governo irlandese intende evitare, in questo modo, che quanti si oppongono ai diritti umani delle persone LGBT utilizzino il tema delle adozioni nella campagna referendaria.

Il referendum sarà anche, di rimando, una sorta di cartina al sole per valutare l’influenza della chiesa cattolica in Irlanda e in questo senso stanno fioccando dichiarazioni molto discutibili in quel paese. Kevin Doran, vescovo cattolico di Elphin, durante un’intervista ha affermato, per esempio, che le famiglie omoparentali sono già realtà in Irlanda e le persone LGBT

Possono avere figli, ma la differenza – e qui sta la questione – è che il fatto che possano avere figli non li trasforma necessariamente in genitori. Questa legge che il governo vuole introdurre sembra avere come oggetto rendere possibile che le persone che mantengono diversi tipi di relazione abbiano figli, Ma il governo sembra non assicurare ai figli di avere genitori.

Proseguendo nell’intervista monsignor Doran se ne è poi uscito con dichiarazioni che hanno lasciato esterrefatte moltissime persone. Il giornalista radiofonico Chris O’Donoghue che conduceva l’intervista ha portato il presule a parlare del carattere innato dell’omosessualità e se questo non volesse dire che l’omosessualità esiste per volontà di Dio. Al che il vescovo ha risposto:

È come voler dire che se ci sono persone che nascono con la sindrome di Down o con la spina bifida è perché Dio ha voluto così.

Immediatamente il conduttore gli ha fatto notare che in questi casi di parla di disabilità e l’omosessualità non è certo una disabilità. E il vescovo, candido:

Non entro in questi argomento. Voglio semplicemente dire che sarebbe errato suggerire che tutto quel che accade succede perché Dio ha voluto così. Se così fosse, staremmo parlando di un tipo di Dio molto distinto dal Dio in cui crede il cristianesimo.

E poi, visto che c’era, ha anche detto che il termine matrimonio è completamente errato:

Tutti a una certa età abbiamo il diritto di poter contrarre matrimonio, ma non posso sposarmi con mia madre o mia sorella. E nello stesso modo non posso sposarmi con qualcuno del mio stesso sesso.

Quanta confusione c’è sotto quegli zucchetti rossi!

monsignor Kevin Doran

Via | Dos Manzanas
Foto | Diocese of Elphin

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: