La passione oltre l’arte: l’amore di Henry Greville per Frederic, Lord Leighton

Da una parte un pittore destinato a grande fama, dall’altra un patrono delle arti perdutamente innamorato del suo giovane e irresistibile protetto.

Frederic, Lord Leighton (1830-1896) è stato senza ombra di dubbio uno dei più grandi pittori e scultori dell’era vittoriana. Il suo prestigio tale del resto da garantirgli nel 1878 la ghiotta presidenza della Royal Academy. Una carriera tutta in crescendo dunque, coronata anche dall’importante titolo nobiliare. Nota tuttavia, oltre la sua innegabile bravura, era anche la sua propensione per gli uomini giovani e belli che spesso e volentieri gli formavano attorno una sorte di corte. Un manipolo di adoranti adoni che sostenevano e ammiravano incondizionatamente il loro maestro< Purtroppo poco o nulla sopravvive oggi della sua corrispondenza privata. Nessun diario personale è arrivato sino a noi. Sopravvivono però le lettere d’amore di Henry Greville, un ricco aristocratico con velleità di poeta, che fu uno dei primi mecenati del pittore che muoveva allora i primi passi nel mondo dell’arte, ancora lontanissimo da quel blasone che sarebbe giunto solo con la fama e la piena maturità artistica.

Non vi sono dubbi sulla natura ed intensità dei sentimenti di Greville, ormai uomo maturo sulla cinquantina, per il giovane ed affascinante artista che proprio in quegli anni soggiornava a Firenze. Tanti i vezzeggiativi in lingua italiana usati da Greville che testimoniano , oltre ogni ragionevolissimo dubbio, il forte ed appassionato amore che lo legava all’aitante e talentuoso Leighton.

lord-frederic-leighton

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail