La Froceria, un reality sui gay troppo reale

Rubiamo da HalkorBlog l'amara ricetta di un nuovo format per reality show, che mette in scena una situazione non troppo dissimile da quella in cui attualmente ci troviamo a vivere. Il titolo proposto è "La Froceria".

Il reality vede 10 finocchi portati in una qualsiasi città Italiana di dimensioni medio-piccole (magari qui al sud) sottoposti ad una serie di prove di resistenza tra cui:

1) pubblico ludibrio ad opera del parroco del luogo, (nell'ultima puntata forse interverrà addirittura Bagnasco che dopo un'omelia omofobica puntualizzerà che però la Chiesa ama tutti gli esseri umani)
2) prova fisica di resistenza alle mazzate di un padre di (of course) famiglia
3) prova di cultura generale mentre si è accerchiati da liceali omofobi in calore con la fissa per i videofonini, Youtube, e il sesso orale.
4) dibattito incrociato con un esponente della cdl che esalta il valore della fecondità delle coppie etero e la sterilità della coppia gay.

Vince: il finocchio che resiste alla tentazione di suicidarsi.
Cosa vince: nulla, ci fanno la grazia di sopportarci che vogliamo di più?
Titolo: 1-2-3 Frocio o la "Froceria"
Conduttore: Non so perchè ma ci vedrei bene la lorena bianchetti coi suoi top sadomaso
Inviato: Linus o Nicola Savino, oramai hanno dimestichezza con le battute sapide sui gay
In Giuria: Volontè (PRESIDENTE), la Binetti, Calderoli, Buttiglione, Storace.

Vinca il migliore!!!

Disclaimer per minus habens: chi scrive è gay e sta ovviamente facendo del sarcasmo a buon mercato.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: