Le coppie gay devono essere considerate “simili” a quelle etero. Parola del cardinale di Berlino

Rainer Maria Woelki, cardinale arcivescovo di Berlino

Rainer Maria Woelki, arcivescovo di Berlino nonché il più giovane cardinale vivente (compirà cinquantasei anni il prossimo 18 agosto), ha rilasciato delle dichiarazioni abbastanza inusuali da parte delle gerarchie cattoliche. Il cardinale, infatti, ha esortato i suoi fedeli a riflettere sulla posizione contraria della chiesa alle coppie dello stesso sesso e ha affermato che queste dovrebbero essere considerate analoghe a quelle eterosessuali. Durante la Giornata Cattolica a Mannheim, Woelki ha detto:

Quando le persone accettano una mutua responsabilità, quando vivono in una relazione di coppia omosessuale stabile, la stessa è da considerare simile alla relazione di una coppia eterosessuale.

Sua Eminenza ci ha tenuto a precisare, comunque, che i cambiamenti in seno alla chiesa cattolica saranno lenti e che, all'interno di questa istituzione, il matrimonio tra persone dello stesso sesso non sarà una realtà in futuro.

Ricordiamo che quando divenne vescovo di Berlino (luglio 2011), Rainer Maria Woelki espresse il desiderio di voler dialogare con tutte le realtà della società civile, omosessuali inclusi.

Foto | TMNews

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: