Paola Concia: "Bisogna fare come Obama" e la Binetti ribatte "Non è una priorità!"

binetti conciaPaola Concia racconta il perchè del suo attivismo verso il mondo Lgbt:

"E' anche un gesto d'amore per il mio partito, perché io voglio che il mio sia un partito migliore. Pierluigi Bersani si sforza, sono contenta che si renda conto che tra le priorità deve esserci questa. Ne è consapevole, ma deve esserne piu' sereno e convinto, non deve aver paura, deve pensare ad Obama. Alcuni pensano che la presa di posizione del presidente statunitense a favore delle coppie gay sia strumentale, ma avrebbe potuto fare tante altre cose in tal senso. Sui diritti degli omosessuali, in Italia sono convinta che siamo arrivati al momento della verità, il centrosinistra continuerà a fare questa battaglia, ne sono convinta. E' impossibile che il Pd non possa metterle tra le sue priorità. Nel nostro Parlamento ci sono due importanti proposte di legge: un provvedimento sulle unione civili e una misura contro l'omofobia. Ho fatto e porto avanti una battaglia perché la maggioranza approvi, e parlo di una larga maggioranza, queste proposte, una battaglia che porterò avanti fino all'ultima giorno"

Ma ecco l'immediata risposta di Paola Binetti...

"Al tuo catalogo di priorità io rispondo con il mio. Davanti a tutto, credo che si debba mettere quel che viene promesso alle famiglie da 20 anni, da destra e da sinistra. Credo che ognuno abbia un catalogo di priorità. Penso alle indennità per i disabili, ai problemi nel mondo del lavoro di giovani e madri, al nodo del congedo parentale, e mi auguro che su queste battaglie il ministro Fornero ci metta la faccia fino in fondo. L'omogenitorialità non è una conquista ma il modo di sopperire alla voglia di maternità e paternità. E' una storia antica quanto l'uomo che i figli nascono all'interno di coppie composte da un uomo e una donna. Difendo questa cultura perché lo considero un nostro patrimonio"

In seguito anche l'intervento di Maurizio Gasparri:

"Sugli omosessuali "penso che non debbano esserci delle discriminazioni, su questo c'è consapevolezza. Ma su eventuali provvedimenti che tutelino unioni civili tra persone dello stesso sesso, la mia posizione resta contraria. Per tanto, se si arriverà al voto, io voterò contro, ribadisce a chiare lettere Gasparri. Io sono contrario, ci sarà il diritto di non essere a favore? Sono contrarissimo anche alle adozioni da parte di coppie gay, che andrebbero a stravolgere i principi del diritto naturale. La vita nasce dall'incontro dell'uomo e della donna, io rivendico la mia opinione, punto e basta. Credo che sia una discussione che andrà avanti, ma io resto sulle mie posizioni, contrario al matrimonio e alle adozioni"

Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: