Bent: un film per ricordare i gay nei campi nazisti

La persecuzione dei gay durante il nazismo è raccontata nel film “Bent”, con la storia dell'internamento di Max (interpretato da Clive Owen) nel campo di concentramento di Dachau

Per la Giornata della memoria, in cui ricordiamo i milioni di ebrei sterminati nei campi di prigionia nazisti e nei ghetti delle principali città europee controllate dal Terzo Reich, non possiamo dimenticare anche i gay perseguitati e imprigionati a causa della loro omosessualità, considerata incompatibile con il credo nazista, specialmente quando si manifestava in uomini “ariani”.

Non è la prima volta che ne parliamo ed è bene non dimenticare mai quel precedente che dovrebbe spingerci tutti – eterosessuali, lesbiche, gay, bisessuali, transessuali, intersessuali, queer –a vigilare perché qualcosa del genere non succeda mai più.

Bent: un film per ricordare i gay nei campi nazisti

Vi consigliamo un film britannico del 1997, Bent, diretto da Sean Mathias, con un giovane e affascinante Clive Owen e con un cammeo di Mick Jagger, nei panni di Greta, cantante en travesti. Il film racconta la storia di Max (Clive Owen), che frequenta i cabaret della capitale del Reich e convive con Rudy (Brian Webber), ballerino da cabaret. Dopo l'assassinio, da parte delle SS, di un SA con cui aveva trascorso la notte, inizia una fuga insieme a Rudy, che viene presto ucciso, e che termina a Dachau. Max, che porta la stella gialla degli Ebrei, incontra lì Horst (Lothaire Bluteau) che porta il triangolo rosa degli omosessuali. Insieme cercano di sopravvivere nel campo di concentramento.

La pellicola non è mai stata distribuita in Italia e si riesce a trovare solo in rete in versione originale sottotitolata (è in vendita anche su Amazon, sempre in lingua inglese). In questo breve estratto c'è la rappresentazione della Berlino dei primi anni Trenta, un paradiso per gay e lesbiche prima che scoppiasse l'orrore nazista. Non dimentichiamo ebrei, gay, rom e sinti, disabili e oppositori politici tutti condannati alla distruzione.

A seguire il film completo.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: