Gay & the city: attivo o passivo? Quando tutti e due hanno lo stesso ruolo...

Essere o non essere... attivo o passivo?

Qualche sera fa, mentre lavoravo, sento il cellulare vibrare. E' Tommaso, un mio amico. Guardo il suo messaggio su whatsapp e mi aspetto di trovare un aggiornamento sulla sua frequentazione iniziata recentemente. Qualche settimana prima, infatti, eravamo andati a ballare e, proprio durante la serata, aveva conosciuto un ragazzo, Ivan, con il quale si era baciato. Se il 70% degli incontri in discoteca durano quanto un petardo lanciato in mare, questa volta, Tommaso era riuscito a entrare nella rosicata percentuale rimanente. E avevano iniziato a frequentarsi, lentamente, passo dopo passo. Perché, come ci diciamo, scherzando, "Dobbiamo trovare marito". E invece...

"E' successo il dramma!!! Il dramma!!! Ti posso chiamare?!?!"

16rmnt

In pochi secondi lo chiamo, curioso di sapere quello che era appena accaduto e, con voce quasi da lutto, dopo un "Pronto" agonizzante, lancia la bomba:

"E' passivo! E' passivo anche lui!!!"

brooke-crying-o

E -scusate sono una brutta persona- sono scoppiato a ridere mentre lui iniziava a protestare fortemente contro questo chiaro ed evidente complotto nei suoi confronti. Perché "non è giusto, non puoi ILLUDERE la gente che tu sia attivo! Non puoi farlo credere! Devi scriverlo! E tu devi dirlo nel tuo prossimo post! Dobbiamo trovare una sorta di codice segreto per esporre le proprie preferenze e non creare false illusioni! Che ne so... Un braccialetto di un colore per i passivi e uno di un altro per gli attivi. O un capo, un vestiario, qualcosa!"

tumblr_n5jl477otz1qac1soo3_500

Insomma, scherzi a parte, certe volte possono davvero capitare situazioni del genere. Magari qualcuno inizia a frequentare un ragazzo decidendo di andarci con assoluta calma e tranquillità (confesso, è stato un mio consiglio... sono colpevole) e poi, parlando, una sera, si scopre che l'altra persona è... prevalentemente passiva. Tipo il 98% delle volte.

samantha

E se due passivi -o due attivi, in caso contrario- si incontrano, si scontrano. Un po' come per certe cariche dello stesso segno. E in quel caso, se nessuno dei due è- diciamo. biadesivo, allora la situazione si può complicare.

uBD9GQb

"Ormai è chiaro, basta, dalla prossima volta lo chiedo subito, senza perdere altro tempo: inutile stare lì ad andare con calma e senza fretta quando scopri queste cose! E per fortuna l'ho domandato!"

Tommaso era ufficialmente inconsolabile. Nemmeno la rassicurazione ricevuta ("Comunque possiamo provare... se vuoi posso provare a fare l'attivo...") lo aveva minimamente tranquillizzato. La vedovanza era ufficiale. Ivan era ormai diventato un "caso perso". E non è il solo. Perché -da Grindr ai primi incontri- c'è sempre una sorta di "pericolo", di modo di capire quanto le due persone possano essere compatibili, oltre che caratterialmente, anche sessualmente.

thoughtful-oprah

Una doppia sfida che, in campo etero, non accade. Una complicazione ulteriore che rischia di minare un rapporto. L'unica carta di salvezza sembra essere, appunto, la parola magica: versatile. Anche se, quando qualcuno lo pronuncia, c'è spesso -erroneamente- un sopracciglio che timidamente si alza e il pensiero immediato

"E' passivo ma non lo vuole dire..."

A voi è mai capitata una situazione del genere? Intanto, io lo dico pubblicamente: #StayStrongTommaso.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: