Celebrato il primo matrimonio gay in Bassa California, Messico

Dopo tanti problemi e una sentenza della Corte Suprema del Messico, la Bassa California si è vista costretta a celebrare il matrimonio tra due uomini

Circa duecento persona hanno partecipato alla prima cerimonia nuziale tra due uomini in Bassa California, Messico. A sposarsi sono stati Victor Manuel Aguirre e Víctor Fernando Urias e ordinare la cerimonia è stata la Corte Suprema della Nazione dopo che la municipalità di Mexicali aveva sospeso le nozze per due volte e per altre due volte aveva addotto scuse per non celebrarle. La situazione ha portato a una denuncia per inadempimento di giudizio.

I due sposi hanno affermato che la causa aperta contro la Bassa California perché non li voleva far sposare non è stata una questione personale, ma una disputa legale. In tal senso Victor Manuel Aguirre e Víctor Fernando Urias hanno sottolineato che volevano solo veder riconosciuti i loro diritti e che solo grazie allo sforzo di molti sono riusciti a sposarsi.

Ricordiamo che un giudice di prima istanza aveva stabilito che non si poteva bloccare il matrimonio tra due persone dello stesso sesso, come aveva richiesto l’Associazione delle Famiglie della Bassa California, perché, secondo il giudice, i denunciati sono “folli”.

L’avvocato della coppia, José Luis Marquez, ha fatto sapere che grande importanza hanno avuto sui giudici le pressioni dei social network come anche la dichiarazione di varie organizzazioni che hanno minacciato l’outing di politici e religiosi di tutta la Bassa California.

Per celebrare la sentenza della Corte – e ovviamente anche per formulare i migliori auguri alla coppia di sposi – alcuni manifestanti hanno issato una grande bandiera rainbow sul piazzale antistante il comune di Mexicali.

Victor Manuel Aguirre e Víctor Fernando Urias, prima coppia gay a sposarsi in Bassa California (Messico)

Via | Ragap
Foto | Twitter

  • shares
  • Mail