Le notizie queer della settimana, tra spot e religioni

Appuntamento con un riassunto delle principali notizie LGBT della settimana, selezionate da Queerblog

Coppia gay

Pubblicità e religioni sono i due filoni principali delle notizie queer della settimana. Nella settimana dall’11 al 17 gennaio 2015, infatti, abbiamo avuto varie news che riguardano questi due argomenti.

Il mondo della pubblicità continua sempre più a interessarsi della realtà LGBT: senza dubbio per una questione economica, ma non possiamo certo negare che la pubblicità ha un enorme potere sulle persone e sulla “normalizzazione” della realtà. Hanno così realizzato pubblicità gay friendly Tiffany per gli anelli nuziali, la pasta Granoro, con una coppia di due uomini e un bebè e la Nikon con due papà e i loro tre figli. Piccoli passi e, come dicevamo, realizzati per un ritorno economico dei committenti, ma che pur sempre aumentano la visibilità delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali.

L’altro filone delle news queer di questa settimana è quello delle religioni. Monsignor Socrates Villegas, arcivescovo filippino, ha sottolineato che essere gay non è peccato, ma è una condizione esistenziale delle persone; la chiesa di Scozia ha votato in maniera favorevole per avere pastori gay e lesbiche che hanno un compagno o una compagna. Due notizie positive, quindi, che vengono però smorzate dalle affermazioni di papa Francesco che, incontrando le famiglie a Manila, ci ha tenuto a sottolineare come la “vera” famiglia sia solo quella tradizionale e ha invitato i cattolici di tutto il mondo a porre la massima attenzione a coloro che vogliono “colonizzare” la famiglia, ridefinendo il concetto di matrimonio.

Segnaliamo, inoltre, il coraggioso coming out di uno scrittore nigeriano, Kenny Brandmuse e l’emozionante coming out con il loro padre di Aaron e Austin Rhodes, gemelli statunitensi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: