Nozze gay collettive in Florida

Lo scorso fine settimana a Miami si sono sposate 40 coppie dello stesso sesso in una cerimonia nuziale collettiva

Sempre più paesi approvano il matrimonio tra persone dello stesso sesso e le cerimonie nuziali a volte assumono una grande importanza mediatica, come è successo lo scorso fine settimana negli Stati Uniti d’America, dove quaranta coppie omosessuali si sono sposate in una celebrazione collettiva.

Le nozze gay collettive sono state allestite dalla Unity on the Bay, organizzazione spirituale di Miami. Elizabeth Longo, coordinatrice delle nozze, ha affermato:

Oggi celebriamo l’amore, perché la Florida ha accettato il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Siamo andati un po’ a rilento, ma alla fine possiamo celebrare tali nozze!

La cerimonia nuziale tra persone dello stesso sesso è stata officiata gratuitamente in una chiesa aconfessionale di Miami. Tra coloro che hanno contratto matrimonio c’è stato anche un importante attivista LGBT di origine ecuadoriana, Juan de Hierro, che insieme a quello che ora è suo marito, Thomas Gantt Jr., ha partecipato a una istanza civile collettiva presentata nella primavera del 2014 presso una Corte Federale della Florida, istanza portata avanti dalla American Civil Liberties Union per il riconoscimento dei matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Come abbiamo avuto già modo di dirvi, il divieto di matrimonio tra persone dello stesso sesso è stato abolito in Florida nel 2014 dal giudice federale Robert Hinkle e dallo scorso 6 gennaio le persone dello stesso sesso possono regolarmente sposarsi in quello stato, che è diventato, così, il trentaseiesimo degli USA a rendere legali i matrimoni ugualitari.

Nozze gay collettive in Florida

Via | Ragap
Foto | Facebook

  • shares
  • Mail