Nardo, il fascino a doppio taglio di un modello italiano

Da una parte il giovane Nardo, modello di origine italiana, dall’altra il ricco fotografo F. Holland Day che fece della bellezza maschile il fulcro della sua arte.

L’ eccentrico e ricco F. Holland Day fu il primo americano a trattare la fotografia come un’ arte ed ebbe anche il merito non certo trascurabile di scoprire e salvare dalla miseria più nera il poeta Kahlil Gibran. Tuttavia oggi siamo qui per parlare soprattutto del suo intenso rapporto con Nardo, un modello di origine italiane che nella estate 1907 posò per il suo obiettivo.

Un incontro che produsse una manciata di fotografie di grande effetto e che diede il là ad un rapporto destinato a durare, tra una controversia e l’altra, molti anni. Diverse lettere giunte sino a noi testimoniano infatti di come il celebre fotografo cercò di aiutare sempre e comunque il giovane protetto, pagandogli ora lezioni d’ inglese, ora procurandogli altri lavori come modello.

holland-day-1

Una gentilezza di cui Nardo, un giovane dalla personalità in forte chiaroscuro, sfruttò in più modi e non sempre del tutto ortodossi. Ad un certo punto il modello arrivò a chiedere sfrontatamente un prestito piuttosto consistente a Holland Day per poter corteggiare in tutta libertà e senza restrizioni una ragazza dell’ alta società newyorkese. Un gesto che irritò profondamente l’artista, ma che non gli impedì di aiutare ancora una volta il giovane italiano dal fascino, a quanto pare, irresistibile.

Nella foto: F. Holland Day

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail