Rosario Crocetta: "Togliatti era contro i gay"

Rosario Crocetta: "Togliatti era contro i gay"

L’omofobia di Togliatti fu una cosa terribile. Per citare Pasolini su alcune questioni la differenza fra un fascista e un anti-fascista la fa solo la tessera: non è che un abito politico e non può costruire una identità

Inizia così Rosario Crocetta, europarlamentare del Pd, ai microfono di Klaus Davi. L'uomo, specificando che i dirigenti del Pd non la pensino come Togliatti, racconta dell'omofobia che visse in prima persona:

Tuttavia io quella mentalità discriminatoria l’ho vissuta sulla mia pelle. Ancora negli anni Settanta io stesso venni processato dai vertici del Pci per la mia omosessualità, ma venni difeso dalla base. Penso a quando fui candidato a sindaco di Gela: una delle questioni poste dal partito, che allora non era più comunista, ma dei Democratici di Sinistra, riguardava proprio il mio orientamento sessuale. Dicevano: “Non possiamo candidarlo perché lui è gay e perderemmo le elezioni”

Via | Giornalettismo

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: